Salta al contenuto principale Salta al menu principale

Monumenti ed edifici della Città

Il comune di Biella comprende una popolazione di circa 45000 abitanti; il territorio ove si estende fu abitato fin dall’antichità. Lo testimoniano i reperti archeologici conservati al Museo del Territorio risalenti all’età del bronzo e numerosi provenienti da necropoli romane.

Biella è situata a 420 metri s.l.m, ai piedi delle Alpi Biellesi, allo sbocco di tre torrenti: l’Oropa, il Cervo e l’Elvo

La prima notizia certa sulla antica Bugella risale a un documento dell’826. Il nucleo del Piazzo, la parte alta della città, risale al 1160, quando il Vescovo Uguccione, per rendere effettiva la signoria temporale della Chiesa incominciò a fortificare la collina. 
Nel 1379, la città passa sotto il dominio dei Savoia, di cui seguirà le sorti. La città si distinse subito per il fiorire di attività industriali, significative già in epoca seicentesca, per proseguire nel settecento e nell’ottocento con una vera e propria rivoluzione industriale che l’ha portata ad essere una delle capitali nella lavorazione della lana.

 

  • Monastero di San Gerolamo

    1. Monastero di San Gerolamo

    Fondato nel 1512 dal beato Giovanni Gromo sulla collina verso Chiavazza, il monastero di San Gerolamo è uno splendido esempio...

  • Fabbrica Maurizio Sella

    2. Fabbrica Maurizio Sella

    Reperto di archeologia industriale, il complesso dei lanifici Maurizio Sella nasce su strutture che furono già della cartiera Mondella (sec. XVI) poi...

  • Chiesa della SS. Trinità

    3. Chiesa della SS. Trinità

    Posta alle spalle del duomo, la chiesa dedicata alla Santissima Trinità risale al 1626, ma la facciata venne rifatta nel 1956.
    È costituita da un’unica...

  • Battisero

    4. Battistero

    È il monumento più significativo della città, testimone della cristianiz-zazione del territorio. Venne edificato in parte con materiale romano di recupero.
    Caratteristico...

  • Campanile di Santo Stefano

    5. Campanile di Santo Stefano

    Il Campanile di Santo Stefano è quanto resta dell’antica Pieve intorno a cui si sviluppò il nucleo cristiano di Biella.
    La chiesa antica, in stile...

  • Porta della Torrazza

    6. Porta della Torrazza

    Detta anche Porta d’Oropa, venne costruita nel 1780, al posto di un’antica porta medioevale, non più con funzione difensiva, ma celebrativa: ricordava, infatti, la visita del...

  • Fontana del Mosè

    7. Fontana del Mosè (Piazza Duomo)

    Opera di Giuseppe Bottinelli.
    La statua venne collocata nella piazza di fronte al Duomo nel 1885.

  • Casa su travi in legno (Sec. XV)

    8. Casa su travi in legno (Sec. XV)

    La Casa su travi in legno al Piazzo è uno degli ultimi esempi di questo tipo di abitazione, diffusa in tutta l’Europa medioevale, a struttura mista in legno e...

  • Palazzo Cisterna

    9. Palazzo Cisterna

    Di origine medioevale, il Palazzo dei principi Dal Pozzo Della Cisterna venne rimaneggiato più volte: la facciata, con portale e balcone in pietra, venne...

  • Portici del Piazzo

    10. Portici del Piazzo

    La piazza Cisterna, che prende il nome dal palazzo che vi si affaccia, è circondata dai caratteristici portici medioevali, costruiti a moduli di due campate con capitelli in...

  • Chiesa di San Giacomo

    11. Chiesa di San Giacomo

    È il più antico edificio medioevale conservato al Piazzo.
    Della chiesa si ha menzione già in un documento del 1180, ma non è possibile dire che cosa rimanga della chiesa...

  • Porta di Ghiara

    12. Porta di Ghiara

    L’antica porta medioevale della città, la Porta di Ghiara, venne costruita quando i Vescovi della Vercelli ghibellina fuggirono a Biella, città guelfa.
    ...

  • Porta di Andorno

    13. Porta di Andorno

    Di epoca medioevale, deriva il nome dalla località in direzione della quale è rivolta. Anticamente era munita di opere difensive. Sopra l’arco si conserva il frammento di un...

  • Palazzo Ferrero

    14. Palazzo Ferrero

    Risale al XV secolo l’elegante torre a pianta ottagonale annessa al palazzo dei Ferrero, Principi di Masserano.
    Il palazzo venne rifatto...

  • Funicolare (1885)

    15. Funicolare (1885)

    Posta dove un tempo sorgeva il convento degli Antoniani, la Funicolare venne costruita nel 1885, su progetto dell’ingegner Vaccarino...

  • Ex Convento di San Domenico

    16. Ex Convento di San Domenico

    Accanto a palazzo Ferrero, sorgeva la Chiesa e il convento di San Domenico, costruiti sui ruderi del castello del Vescovo Uguccione....

  • Casa della Sindone

    17. Casa della Sindone

    La casa è così denominata dal soggetto dell’affresco posto sull’arcata della porta di ingresso. Il culto della Sindone era vivo al Piazzo anche per la presenza della...

  • Conceria Varale

    18. Conceria Varale

    Edificio di interesse per la storia industriale del territorio: la conceria venne impiantata da Antonio Varale nel 1733 e testimonia il processo di industrializzazione precoce...

  • Casa Masserano

    19. Casa Masserano

    Posto lungo via Rocchetta, l’edificio risale al secolo XV.
    Ha una facciata ricca di cotti con interessanti affreschi, fra i quali l’immagine dell’uomo selvaggio armato di...

  • Chiesa e Chiostro di San Sebastiano (1500)

    20. Chiesa e Chiostro di San Sebastiano (1500)

    Esempio di architettura rinascimentale lombarda, il complesso di San Sebastiano venne iniziato nel 1500, su iniziativa di Sebastiano (tesoriere del ducato di...

  • Santa Maria in Piano, poi Duomo (Sec. XV)

    21. Santa Maria in Piano, poi Duomo (Sec. XV)

    Incominciato nel 1402 dove sorgeva una chiesa del X secolo dedicata a Santa Maria Maggiore, nel 1772 venne scelto come chiesa cattedrale e gli venne aggiunto...

  • Fontana dell'Orso (di Giuseppe Maffei)

    22. Fontana dell'Orso (di Giuseppe Maffei)

    Collocata nei giardini pubblici più antichi della città, realizzati nel 1875 e intitolati al botanico biellese Maurizio Zumaglini (1804-1865), si trova una...

  • Statua di Alfonso La Marmora (1886)

    23. Statua di Alfonso La Marmora (1886)

    Il monumento al generale Alfonso La Marmora (statista e Primo Ministro), le cui spoglie sono tumulate nella basilica di San Sebastiano, fu inaugurato nel 1886...