Salta al contenuto principale Salta al menu principale

Pubblicato il regolamento di Polizia urbana, entrerà in vigore tra un mese

Il testo contiene gli strumenti per l’applicazione del Daspo Urbano

Dopo l’approvazione durante il consiglio comunale dello scorso 26 febbraio, eseguite le ultime modifiche e le integrazioni, dalla giornata di oggi è pubblicato il nuovo regolamento di Polizia urbana. Le disposizioni contenute nel testo diventeranno effettive dopo 30 giorni dalla pubblicazione. A quel punto agenti di Polizia giudiziaria, ufficiali e funzionari competenti potranno intervenire per constatare le violazioni e applicare le sanzioni in caso di mancato rispetto delle norme contenute all’interno del regolamento.

Il testo approvato dal consiglio comunale disciplina comportamenti ed attività influenti sulla vita della comunità cittadina, al fine di salvaguardare la convivenza civile, la sicurezza dei cittadini, la più ampia fruibilità dei beni comuni.

Il nuovo Regolamento merita la più ampia diffusione, al fine di far conoscere alla cittadinanza i suoi contenuti.

Di seguito si riportano alcuni stralci degli articoli più significativi.

L’articolo 6 illustra gli atti vietati in tutte le aree e gli spazi pubblici. E’ fatto divieto di bivaccare; sostare in gruppo arrecando disturbo; rimuovere, manomettere o fare uso improprio di arredi e attrezzature pubbliche; soddisfare, in spazi ed aree pubbliche del centro abitato della città, bisogni corporali al di fuori dai luoghi a ciò destinati. L’articolo 7 vieta nei luoghi pubblici e ad uso pubblico del centro abitato fare uso di bevande in bottiglie e recipienti in vetro. Il divieto non si applica nei plateatici e nelle aree prospicienti i pubblici esercizi. L’articolo 8 spiega che è sempre vietato mendicare arrecando disturbo alle persone e intralcio alla circolazione, nonché porre in essere qualsiasi forma di accattonaggio, con invadenza e/o con petulanza.

L’articolo 14 è il passaggio del regolamento che consentirà l’applicazione del Daspo urbano. Vengono indicate le aree pubbliche o di uso pubblico sulle quali sarà possibile esercitare il provvedimento di allontanamento. Chiunque tenga condotte che impediscono l’accessibilità e la fruizione degli spazi elencati è inoltre soggetto al pagamento di una sanzione amministrativa che va da 100 a 300 euro.

L’articolo 15 spiega, tra i commi, che è vietato circolare a torso nudo o in costume da bagno per le vie cittadine. Il successivo articolo menziona i fuochi d’artificio: è vietato far esplodere petardi, articoli pirotecnici o fuochi d’artificio di qualunque genere, ad eccezione di quelli ad esclusivo effetto luminoso.

L’articolo 22 si interessa del verde: i rami e le siepi, è un passaggio del testo, che sporgono su area pubblica da proprietà privata devono essere potati, ogni qualvolta si crei una situazione di pericolo o intralcio, a cura dei proprietari o locatari.

Attenzione a quanto indica l’articolo 24, con un testo ad hoc sulla conduzione, detenzione degli animali e pulizia degli escrementi e deiezioni liquide. I proprietari di animali, il qualsiasi luogo pubblico, hanno l’obbligo di raccogliere gli escrementi e pulire il suolo pubblico da eventuali deiezioni liquide, in modo da mantenere e preservare lo stato di igiene e decoro del luogo. Il mancato rispetto comporterà una sanzione amministrativa pecuniaria che va da 50 a 300 euro e l’obbligo della rimessa in pristino dei luoghi.

Spiega il vicesindaco e assessore alla Sicurezza e Polizia locale Giacomo Moscarola: “Finalmente il Comune di Biella si dota di un regolamento efficace di Polizia urbana. Quello precedente datato Anni 30 era anacronistico e non più al passo con i tempi. Invito tutti i cittadini a leggere con attenzione il testo poiché allo scadere dei trenta giorni di pubblicazione entrerà in vigore con controlli capillare e immediati. Con questo regolamento si andranno a sanare situazioni, come ad esempio nei giardini Zumaglini, che per troppo tempo si erano tollerate”.

In allegato è possibile consultare il nuovo regolamento di Polizia urbana in forma integrale.

AllegatoDimensione
PDF icon regolamentopoliziaurbana.pdf186.39 KB