Salta al contenuto principale Salta al menu principale

#segnalaloaBiella

segnalalo a Biella

Il servizio

Il servizio #segnalaloaBiella comprende una serie di canali a disposizione dei cittadini per comunicare direttamente con l’amministrazione, avvisando di disagi, problemi o disservizi o richiedendo informazioni utili.

Si può inviare una segnalazione:

  • telefonando all’ufficio relazioni con il pubblico allo 015.3507319, aperto lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8,30 alle 12 e dalle 14,15 alle 16 e il giovedì dalle 8 alle 16
  • inviando una e-mail all’ufficio relazioni con il pubblico all’indirizzo urp@comune.biella.it
  • via WhatsApp, inviando un messaggio al numero 360.1075737
  • via Facebook, scrivendo un post sulla pagina “Città di Biella” (www.facebook.com/biellacitta) e contrassegnandolo con l’hashtag #segnalaloaBiella

Le segnalazioni saranno inoltrate agli uffici competenti dopo una prima segnalazione a cura dell’ufficio relazioni con il pubblico. Se la richiesta non è fattibile, lo si comunica all’utente con le motivazioni. Se è fattibile, si avvia l’azione, informando il cittadino su modalità e tempi d’attuazione. A chiusura dell’azione il cittadino verrà nuovamente contattato e informato.

Regole di funzionamento del protocollo #segnalaloaBiella

Le segnalazioni

Le segnalazioni possono pervenire da più canali: direttamente allo sportello dell'Ufficio Relazioni con il Pubblico, attraverso il numero di telefono o la e-mail dell'Urp, attraverso la pagina Facebook con post contrassegnati dall'hashtag #segnalaloaBiella, attraverso un messaggio sul canale WhatsApp, dalla rete dei referenti di quartiere. Tutte devono sistematicamente essere fatte confluire tutte all’ufficio Urp.

La prima risposta

L’Urp riceve le segnalazioni, le protocolla e fa una prima valutazione. Se la segnalazione arriva attraverso Facebook o WhatsApp, la prima risposta è la comunicazione di ricezione del messaggio e deve pervenire all'utente entro un giorno lavorativo dall'arrivo del messaggio stesso. Se la richiesta non è pertinente, l'Urp risponde direttamente all’utente spiegando le motivazioni. Se pertinente, la richiesta viene inoltrata all’ufficio competente e per conoscenza al cittadino. L’obiettivo è di fornire questo riscontro nel più breve tempo possibile e, comunque, entro i 30 giorni previsti dalla legge.

La risposta alla richiesta

L’ufficio competente prende in carico la segnalazione e ne valuta la fattibilità. Se la richiesta non è fattibile scrive all’utente per comunicarlo e per darne le motivazioni. Se è fattibile, avvia l’azione, informando il cittadino su modalità e tempi d’attuazione. A chiusura dell’azione il cittadino verrà nuovamente contattato e informato. Per conoscenza l’ufficio competente scriverà all’Urp per tenerlo aggiornato sulla segnalazione.