Salta al contenuto principale Salta al menu principale

BANDO EDILIZIA SOCIALE

BANDO DI CONCORSO GENERALE N. 10 PER LA FORMAZIONE DELLA GRADUATORIA PER L’ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE DISPONIBILI NEL COMUNE DI BIELLA

Proroga di 2 settimane del termine di scadenza, avvenuta con Determinazione del Dirigente n. 459 del 27/04/2022
La nuova scadenza per l'inserimento delle istanze è lunedì 16 maggio 2022

Ai sensi della Legge Regionale n. 3/2010 e s.m.i. verrà pubblicato in data 17/03/2022, il Bando n° 10 per l’assegnazione di alloggi di Edilizia Sociale, che si renderanno disponibili nel Comune di Biella durante il periodo di efficacia della graduatoria.
Il Bando Generale è lo strumento per selezionare gli aventi titolo all’assegnazione di un alloggio di edilizia sociale sulla base della situazione famigliare, reddituale e abitativa dei partecipanti.

CHI PUO’ FARE DOMANDA?

Possono partecipare al Bando tutti i cittadini che siano residenti o prestino attività lavorativa da almeno cinque anni anni nel territorio regionale, con almento tre anni in uno dei seguenti Comuni: Andorno Micca, Benna, Biella, Bioglio, Borriana, Brusnengo, Callabiana, Camandona, Camburzano, Campiglia Cervo, Candelo, Casapinta, Castelletto Cervo, Cavaglià, Cerrione, Cossato, Curino, Donato, Dorzano, Gaglianico, Graglia, Lessona, Magnano, Massazza, Masserano, Mezzana Mortigliengo, Miagliano, Mongrando, Mottalciata, Muzzano, Netro, Occhieppo Inferiore, Occhieppo Superiore, Pettinengo, Piatto, Piedicavallo, Pollone, Ponderano, Pralungo, Quaregna Cerreto, Ronco Biellese, Roppolo, Rosazza, Sagliano Micca, Sala Biellese, Salussola, Sandigliano, Sordevolo, Strona, Tavigliano, Ternengo, Tollegno, Torrazzo, Valdengo, Valdilana, Vallanzengo, Valle San Nicolao, Veglio, Verrone, Vigliano Biellese, Villa del Bosco, Villanova Biellese, Zimone, Zubiena, Zumaglia.

REQUISITI DI ACCESSO (alla data del 22/12/2021)

  • essere cittadini di nazionalità italiana o di un paese dell’Unione Europea o non appartenenti all’Unione Europea ma dotati di regolare titolo di soggiorno, o iscritti all’AIRE;

Il richiedente e gli altri componenti il nucleo famigliare, devono inoltre possedere i seguenti requisiti:

  • non essere titolari, complessivamente, di diritto di proprietà, usufrutto, uso o abitazione, ad eccezione della nuda proprietà, su un alloggio ubicato in qualsiasi comune del territorio nazionale o all’estero adeguato alle esigenze del nucleo famigliare ai sensi del Decreto Ministeriale 5 luglio 1975 (Modificazioni alle istruzioni ministeriali 20 giugno 1896 relativamente all’altezza minima ed ai requisiti igienico sanitari dei principali locali di abitazione), salvo che il medesimo non risulti inagibile da certificazione rilasciata dal Comune oppure sia sottoposto a procedura di pignoramento, con provvedimento di rilascio emesso dal Giudice dell’esecuzione ovvero sia stato assegnato al coniuge per effetto di sentenza di separazione giudiziale o di accordo omologato in caso di separazione consensuale, ovvero alla parte dell’unione civile o al convivente di fatto a seguito di altro provvedimento o accordo ai sensi della normativa vigente;
  • non avere avuto una precedente assegnazione in proprietà o con patto di futura vendita di alloggio realizzato con contributo pubblico o finanziamento agevolato concesso in qualunque forma dallo Stato, dalla Regione, dagli enti territoriali o da altri enti pubblici, sempre che l'alloggio non sia inutilizzabile o perito senza dare luogo al risarcimento del danno;
  • non essere alcun componente del nucleo richiedente assegnatario di alloggio di edilizia sociale nel territorio regionale;
  • non avere ceduto in tutto o in parte, fuori dai casi previsti dalla legge, l’alloggio eventualmente assegnato in precedenza in locazione;
  • non essere occupante senza titolo di un alloggio di edilizia sociale;
  • non essere stato dichiarato decaduto dall’assegnazione dell’alloggio a seguito di morosità, salvo che il debito conseguente a morosità sia stato estinto prima della presentazione della domanda;
  • essere in possesso di un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), in corso di validità, non superiore a € 21.752,42 (limite stabilito con D.D.R. 29 ottobre 2021, n. 1668).

Appartenenti alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco

Gli appartenenti alle forze dell’ordine e ai vigili del fuoco, ai sensi dell’art. 11 della L.R. n. 3/2010 e s.m.i., possono partecipare al presente bando di concorso anche in assenza dei requisiti di cui all’articolo 3, comma 1, lettera b (residenza nell’ambito territoriale) e lettera i (indicatore della situazione economica), della legge regionale medesima.

COME E QUANDO SI PRESENTA LA DOMANDA

Per l’inserimento della domanda, che va presentata esclusivamente on line DAL 17/03/2022 AL 30/04/2022 si deve accedere attraverso lo Sportello Unico Digitale autenticandosi con Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o similari (CRT, TS-CNS), al seguente LINK:
https://hosting.pa-online.it/096004/su_ambito/susoc/

Per informazioni e chiarimenti è possibile telefonare all’Ufficio Politiche Abitative (tel. 015-3507855) dalle h. 9.00 alle h. 12.00) oppure inviare una mail all’indirizzo mail asscase@comune.biella.it
Trattandosi di una nuova modalità, sarà attivo un supporto al cittadino per la compilazione della domanda. Per eventuali appuntamenti per supporto al caricamento della domanda, l’utente dovrà già essere in possesso di SPID o CNS.

MODULISTICA

Bando Generale n. 10

Guida attivazione SPID o CNS

Informativa Privacy