Salta al contenuto principale Salta al menu principale
La Funivia di Oropa

Avviso per la presentazione di proposte di project financing per l’affidamento della “valorizzazione turistico fruitiva della conca di Oropa"

La Funivia di Oropa

Avviso per la presentazione di proposte di project financing, ai sensi dell’art. 183, comma 15, del decreto legislativo 18 aprile 2016 smi, n. 50, per l’affidamento della “valorizzazione turistico fruitiva della conca di Oropa, anche mediante la riqualificazione e gestione della funivia bifune Oropa-Oropa sport-lago del Mucrone”

E’ stato pubblicato un Avviso (reperibile in forma integrale, con tutti gli allegati sul portale della trasparenza nella sezione "Bandi e Contratti", e anche sul portale alla voce "Albo Pretorio") per la presentazione di proposte di partenariato pubblico-privato, per l’affidamento della "valorizzazione della conca di Oropa", da attuarsi anche mediante la riqualificazione e gestione della funivia bifune Oropa-Lago del Mucrone.
L’amministrazione ha puntato molto su questo progetto, che prevede una nuova visione prospettica e programmatica della Funivia di Oropa, che ben si deve inserire nell’ambito della complessiva valorizzazione della conca di Oropa. L’amministrazione intende non solo rimettere in funzione l’impianto di risalita, ma attuare strategie di riqualificazione, rilancio e sviluppo del turismo della conca d’Oropa a lungo termine, nonché mettere in campo investimenti strategici che possano influire positivamente sull’incremento della proposta turistica attuale e sul consolidamento di una rete turistico-fruitiva del territorio.
Pertanto con l’Avviso si intende sondare il mercato per verificare se vi siano operatori economici interessati ad investire su tale ambito in opere e servizi che, coordinati tra loro, possano avere ricadute positive sullo sviluppo economico e occupazionale dell’intero territorio: ci si attende pertanto che si proponga non solo la messa a norma della funivia e la sua gestione per lo sviluppo dell’intera area in sinergia con i territori vicini, ma anche la eventuale realizzazione di sistemi alternativi e più innovativi, di risalita e discesa, in linea con un’idea di sviluppo ecosostenibile.
Naturalmente le proposte, che saranno valutate da un’apposta Commissione tecnica, dovranno tenere in considerazione anche la necessità che il progetto complessivo rientri nello spirito e nelle previsioni dell’Accordo di Programma sottoscritto con la Regione Piemonte e la Provincia di Biella, partner insostituibili per la sostenibilità e la realizzazione di qualsiasi proposta mirata allo sviluppo del nostro bellissimo territorio.
Le proposte degli operatori economici dovranno pervenire entro e non oltre le ore 23,59 del 30 novembre 2022.

 

Area tematica: